domenica 15 maggio 2016

La Rustica

La Rustica è il nome della zona urbanistica 7d del VII Municipio del comune di Roma. Si estende sulla zona Z.VIII Tor Sapienza. Parti marginali di questa zona fanno parte della V e dell'VIII circoscrizione.

È situata a est della capitale, internamente e a ridosso del Grande Raccordo Anulare, tra la via Collatina e l'A24 Strada dei Parchi, e dal quale è direttamente accessibile tramite uno svincolo.

La zona confina:


Storia

Sembra che in questi luoghi sorgesse, nell'VII secolo a.C. l'insediamento sabino di Cerina legato al famoso "ratto delle Sabine".

Nel 1200 era un feudo dei baroni De Rusticis. La prima testimonianza della denominazione "Rustica" è in una bolla di papa Onorio III del 1217.

Nata negli anni '30 come cooperativa agricola di ex-combattenti, ha avuto un'espansione, come borgata, nel secondo dopoguerra ed è fra le poche zone della Circoscrizione per cui si preveda uno sviluppo, seppur limitato, come completamento del piano di zona.

Il quartiere ancora oggi è carente di molti servizi, in particolare il sistema viario presenta strozzature per i collegamenti esterni.

Nel territorio si sono insediati complessi commerciali ed industriali (Metro, Birra Peroni) e uffici pubblici di rilievo (Italsiel, Imposte Dirette).

Sono state qui scoperte, come anche a Tor Sapienza, numerose preesistenze di necropoli, tracciati viari, e resti dell'acquedotto sotterraneo dell'Acqua Vergine che si sviluppava in queste zone dell'Agro.

Ritrovamenti archeologici

Nel 1972, durante lavori stradali, fu scoperta in loco una necropoli, in gran parte distrutta dai lavori.

Successive campagne di scavo portarono alla definizione di un intero centro proto-urbano con annessa la necropoli, databili verso la prima metà dell'VIII secolo e.V..

Alla fine degli anni novanta, nel parco "Caduti di Marcinelle", durante degli scavi dell'Acea, fu ritrovata parte di una strada lastricata, di epoca imperiale.

Al termine dei lavori il sito fu ricoperto ed è tuttora ignoto il suo destino.

Una parte della stessa strada è stata ritrovata nel 2011 nel parco "Fabio Montagna".

Nel gennaio 2010, durante i lavori per la complanare all'autostrada A24, fu rinvenuta una biga di epoca romana accanto a dei siti funerari con scheletri, suppellettili e monumenti.

 

Nessun commento:

Posta un commento